Crostata con crema pasticcera, pesche sciroppate e bacche di ribes rosso

Siamo quasi all’equinozio di primavera. Le giornate si allungano e la luce riempie sempre più le stanze. Per celebrare questi momenti di risveglio della natura e nostro, ho preparato una crostata che porta il sole in tavola.
È leggera, senza zucchero, con succo di mela e malto, ma nello stesso tempo molto gustosa, per le pesche sciroppate.
Ecco la ricetta 🙂

per la frolla:
350g di farina
75g olio semi girasole
150g centrifuga di mela
scorza di limone
pizzico di sale

per la crema pasticcera:
due cucchiai di farina
due cucchiai di malto
due cucchiai di olio semi di girasole
200g di latte di soia (o di altro vegetale)
punta di un cucchiaino di curcuma per il colore giallo (opzionale)

procedimento:
prepara la frolla, mischiando gli ingredienti liquidi alla farina e lascia riposare per una mezz’oretta in frigo.
nel frattempo prepara la crema pasticcera. prendi un tegame, metti l’olio e versaci la farina ed il malto. fai tostare la farina e sciogliere un pochino il malto e versa il latte. continua a mischiare fino alla densità desiderata. non preoccuparti se ci saranno dei grumi, nel caso per scioglierli puoi usare il minipimer da immersione.

prendi le pesche sciroppate e frullale. aggiungile alla crema pasticcera.

riprendi dal frigo l’impasto e stendilo in una forma da crostata.
inforna la crostata vuota (coperta da carta forno e con un pò di riso) in forno preriscaldato a 180° per 20′. passato il tempo, poi tirala fuori, lascia raffreddare per qualche minuto, togli la carta forno con il riso, versaci la crema ed inserisci le bacche, ribes, more, fragole o quello che vuoi, (io le avevo congelate, ma vanno benissimo anche caramellate, sciroppate) e rimettila in forno per altre 15′.

Sforna, aspetta che raffreddi e poi gusta 🙂

IMG_20170313_171936_895